AccessibilitàAccessibilitàAccessibilità Progetto SeOL

Chiesa del Calvario

La chiesa del Calvario, detta anche Madonna della Provvidenza, si trova ubicata a nord del paese ed è una tra le più antiche costruzioni sacre di Licodia. Nel 1693 resistette al terremoto,  successivamente a causa delle cattive condizioni, fu ricostruita ad opera del cappellano don Felice Accardo e nel 1773 i lavori furono terminati.
chiesa_calvario.t1             chiesa_calvario.t2
Facciata principale (foto  Sicurella M.T.)                            Lato destro  (foto  Sicurella M.T.)

È costruita su pianta ottagonale con corpo absidale estroflesso, posto in direzione Est, presenta una struttura modesta ed estremamente semplice all'interno. Priva del campanile, ha un prospetto settecentesco in pietra.
chiesa_calvario.t3
Lato sinistro (foto Sicurella M.T.)

All'interno, sull'altare centrale, è posta la statua di gesso della Madonna della Provvidenza, sulla parete destra si trova un dipinto su tela raffigurante la "Deposizione" ,di buona fattura ma in pessimo stato di conservazione così come l'artistica statua in cartapesta di "Cristo alla canna" proveniente dalla Chiesa dello Spirito Santo. La chiesa del Calvario assume un particolare interesse per i licodiani nella giornata del Venerdì Santo.

Bibliografia:
C. Verdi, Licodia Sacra: storia, arte e tradizione, 1993;
C. Verdi: Licodia Eubea: notizie, 1981;
P.M. Cannizzo, Licodia Eubea: le sue origini e la sua storia nel contesto della storia della Sicilia, 1995;
Archeclub D'Italia sede di Licodia, Cenni su Licodia;
S. Sciorto, Guida di Licodia;
G. Orrigo, La Diocesi di Caltagirone, Catania 1993.