AccessibilitàAccessibilitàAccessibilità Progetto SeOL

Chiesa del Bianchetto

In contrada Bianchetto sorge la chiesa omonima. È una costruzione di grande semplicità architettonica, costruita su pianta ottagonale, priva di campanile. Fu dedicata alla Madonna delle Grazie probabilmente nel XVIII sec.

Chiesa Bianchetto
Chiesa del Bianchetto - ( foto Boi E.)


La chiesa costituisce l'unica testimonianza di architettura religiosa ancora intatta fra le tante che un tempo si trovavano nelle campagne di Licodia. La struttura ha il suo ingresso rivolto verso est e le pareti hanno in alto tre aperture equidistanti fra di loro, di forma circolare.

Chiesa Bianchetto 2
Vista della Chiesa del Bianchetto - ( foto Boi E. )

All'interno, sulla parete di fondo, possiamo notare i resti di quel che rimane di un altare con sopra, forse, un affresco. Sulle rimanenti pareti interne rimangono visibili bordi in rilievo e cornici, di forma rettangolare, che racchiudevano affreschi di cui rimangono ancora tracce visibili. Casualmente si è scoperto che sullo spessore della tavola d'appoggio posta internamente dietro l'architrave è incisa la data 1768.


Bibliografia:
C. Verdi, Licodia Sacra: storia, arte e tradizione, 1993; C. Verd, Licodia Eubea: notizie, 1981; P. M. Cannizzo, Licodia Eubea: le sue origini e la sua storia nel contesto della storia della Sicilia, 1995; Archeclub D'Italia sede di Licodia, Cenni su Licodia; S. Sciorto, Guida di Licodia; G. Orrigo, La Diocesi di Caltagirone, Catania 1993.